venerdì 23 febbraio 2018

Possibile triello

Triello (notare dietro la grata):


giovedì 22 febbraio 2018

Fetta di arancia (power in my hands bla bla bla)

Al nobile scopo di diffondere la cultura agricola (anzi, diciamo agri-cultura) ho comprato questo spettacoloso cuscino circolare a forma di fetta di agrume-cultura, della Lovely Home:

mercoledì 21 febbraio 2018

Kaiserdom power in my hands!


martedì 20 febbraio 2018

lunedì 19 febbraio 2018

Come fare turismo gratis

Step 1: trovare un canale Youtube di qualche paese, relativo ai mezzi di trasporto. Esempio: Link Rail Japan.

Step 2: seguire qualche video a cui siano associate indicazioni geografiche. Esempio: il treno rapido da Tokyo a Kazusa Ichinomiya. A sette minuti dal video, il treno ferma a Chiba nella stazione di Kemigawa-Hama:



Step 3: quando c'è qualcosa di interessante nei pressi di una stazione, ricercarla su GoogleMaps e attivare la vista "3D" col tastino in basso a destra (roba che neanche Simcity). Esempio:


Step 4: trascinando l'omino giallo (sempre in basso a destra) si può girare per le strade e per le stazioni (la griglia possibile viene disegnata in blu). La vista "3D" è anche ruotabile con le freccette tonde. La risoluzione delle foto del satellite arriva a identificare perfino gli impianti dei condizionatori e le antenne sui terrazzi, spesso indicando anche il nome dello stabile. Esempio: questo è il complesso residenziale Marine Town (si potrebbe ingrandire di più ma non si vedevano tutti e quindici i piani):



domenica 18 febbraio 2018

Supplemento pubblicitario

La cucina Fiammetta oggi costa solo Lire 62.500: fidatevi della Triplex! (altroché! nel 1968 fu comprata dalla Zoppas, e solo dopo si accorsero che era piena di debiti)


Cosa, cosa, cosa? Un caffelatte comune contiene... acqua?!


Nel 1963 le signore eleganti si depilavano l'ascella, si tingevano i capelli di giallo, e pasteggiavano vermouth dolce allo scopo di rendere "elegante" il pomeriggio (da qualche parte ho ancora diversi bicchieri originali Punt e Mes come quelli rappresentati nella foto):


sabato 17 febbraio 2018

Ripristinato un altro mammone da un kilowatt

Megapotente amplificatore a valvole che tira fuori quasi un kilowatt sulla banda 70cm avendo sostituito le valvole 4CX250 con le più potenti 8930.


Verificato col Bird sulla banda 70cm, 16dB di guadagno. L'assorbimento era poco meno del doppio della potenza RF.

Non esagera nemmeno quanto a radiazioni (appena 84 CPM, cioè 0.54 μSv/h, equivalenti al mangiare cinque banane e mezza in un'ora, poiché la banana è radioattiva).
 

venerdì 16 febbraio 2018

Toh, anche Microsoft™ diventa sempre più invadente

Microsoft™ Skype™ da stamattina pretende di conoscere i miei dati, altrimenti non si connette.


Dando Cancel, si esce dal programma, e il Next funziona solo se si compilano tutti i campi.

Prima di impostargli un po' di dati falsi, ho provato a installare il vecchio Skype™ 4.3 (di quattro anni fa, che per anni non era mai stato aggiornato da Microsoft™ dopo che aveva inglobato Skype™), e ovviamente il vecchio client va in crash in maniera molto elegante: da remoto mandano un timestamp azzerato e i vecchi client che si fidavano ciecamente si ritrovano chiusi d'imperio mentre fanno il login:
org.gnome.Shell.desktop[29277]: Window manager warning: Buggy client sent a _NET_ACTIVE_WINDOW message with a timestamp of 0 for 0x1a00011 (Skype™ 4.3)
Lo stesso succede su Ubuntu 14.x e Ubuntu 12.04, dove fino a quel momento aveva ancora funzionato.

Praticamente dopo aver disabilitato il protocollo legacy (quello che permetteva Skype anche sui cellulari non-Android) hanno disabilitato anche il protocollo standard (quello che permetteva di usare il vecchio client 4.3 su macchine Linux), imponendo il nuovo protocollo Microsoft™ (che si chiama Skype™ ma non è più il classico Skype™) supportato solo dai client Microsoft™ e che è autorizzato a fare domande invadenti come quelle sopra indicate, per integrarle con gli altri servizi Microsoft™.

Questo è il bello dei servizi closed-source: quando meno te l'aspetti muoiono (per chiusura dei loro server, oppure perché ti impongono una "nuova versione" completamente diversa dalla precedente, in modo che la precedente non funzioni più, magari con la scusa della Sicurezza, dell'Integrazione, o che altro).

giovedì 15 febbraio 2018

mercoledì 14 febbraio 2018

Fon Fon VodaFon

Piccola domandina per Vodafone: perché me lo proponi subito dopo che ti ho lasciato?


A proposito: quei "soli 7 euro ogni 4 settimane" aumenteranno del fatidico 8,6% nelle prossime settimane a causa della legge sulla tariffazione mensile?

A proposito: il mio contratto attuale ha una penale se lo disdico prima di 24 mesi... me la paghi tu?

martedì 13 febbraio 2018

Il Ducato... è di nuovo aumentato!!

In meno di due anni i prezzi sono saliti alle stelle, e la batosta dell'IVA (che tra poco verrà portata gradualmente al 25% in tre anni) ci metterà il suo.


È la stessa configurazione che provai ad aprile 2016 (stavolta il loro sito presenta la colonnetta dei prezzi degli optional iva esclusa, mentre due anni fa li presentava iva inclusa):
  • pneumatici maggiorati: da 200+IVA (244€) di aprile 2016 a 220+IVA di febbraio 2018 (+10%)
  • poggiatesta sellati: da 70+IVA a 100+IVA (+43%)
  • supplemento per batteria maggiorata a 110Ah: da 50+IVA a 60+IVA (+20%)
  • retrovisori esterni abbattibili elettricamente: da 150+IVA a 170+IVA (+13%)
  • retrovisori esterni elettrici con sbrinamento: 250+IVA, nessun aumento in due anni
  • sensori di parcheggio: da 280+IVA a 310+IVA (+11%)
  • sospensioni posteriori bilama: 180+IVA, nessun aumento
  • plancia techno: da 400+IVA a 440+IVA (+10%)
  • antifurto elettronico perimetrale: da 250+IVA a 280+IVA (+12%)
  • dead locking: da 200+IVA a 220+IVA (+10%)
  • supplemento per alternatore maggiorato: era da 180A a 150+IVA, ora è da 200A a 170+IVA (+13% solo parzialmente giustificato)
  • daytime running lights (DRL) a LED: era da 350+IVA, ora è 420+IVA (+20%)
  • parabrezza riflettente: era 180+IVA, ora è 200+IVA (+11%)
  • presa ricarica USB: era 25+IVA, ora + 30+IVA (+20%)
  • opzione quadro strumenti top level: era 100+IVA, ora è 110+IVA (+10%)  
  • sedile conducente ammortizzato: era 400+IVA, ora è 500+IVA (+20%)
  • skid plate: era 100+IVA, ora è 110+IVA (+10%)
  • e ora l'opzione serbatoio maggiorato 125 litri non c'è più! (era 170+IVA)
Praticamente la stessa configurazione passa da 31985 (esclusi IVA/IPT/PFU) di aprile 2016 a 33340 (sarebbero 33547 se ci fosse il serbatoio maggiorato): un aumento del 4,9% che è lievemente inferiore del 7,2% che registrai a ottobre 2016 perché il costo di quella meccanica di base è calato di parecchie centinaia di euro per economie di scala.

Da notare che il costo dei soli optional elencati è aumentato da 3505+IVA a 3940+IVA (sempre ipotizzando che il serbatoio maggiorato presente e non aumentato), cioè un aumento del 12,4% in 22 mesi (sarebbe bello se il mio stipendio aumentasse del 12,4% ogni 22 mesi).

lunedì 12 febbraio 2018

"Noi napoletani veraci"

Alla morte di Mario Merola, l'indimenticabile Re della Sceneggiata Napoletana, oltre che Maestro e Rappresentante, in un vicolo di Napoli fotografai questo lenzuolo trattato con vernice (notare la "H" di "hai", aggiunta in un secondo momento):


sabato 10 febbraio 2018

Sostituito tubo Geiger nel GMC-300E

Ora sul mio curriculum posso aggiungere anche che ho riparato il mio lettore Geiger (GMC-300E) sostituendovi il tubo:


Ovviamente ho scritto anche il software per graficare le letture accumulate mentre sto in giro:

venerdì 9 febbraio 2018

Giulio Agricola torna a ruggire

Problema: il piccolo arancio è cresciuto in zona troppo affollata, occorre traslocarlo.

Secondo le scienze più avanzate occorreva procedere così:


Indicazioni scientifiche seguite sì, ma... valevano evidentemente per le piante comprate in vaso. Infatti le radici andavano fin quasi al muretto:


Per cui ho dovuto fare diversi scavi per seguire tutte le ramificazioni (che erano più lunghe dello stesso arbusto!). Come si vede dalla foto, una delle radici più lunghe si è tragicamente spezzata prima del trasloco:


Trasloco completato! Irrigazione di incoraggiamento, sperando che le piogge (martedì prossimo) e la primavera in arrivo diano il loro contributo:


giovedì 8 febbraio 2018

Olivetti Lettera 10

Macchina da scrivere Olivetti Lettera 10, acquistata nel 1980.

Ce l'ho ancora, inclusa valigetta in plastica rigida - devo solo riparare uno dei dentini al centro (ogni volta che arriva alla colonna 40 salta automaticamente al 41).


Completamente meccanica - funziona senza batterie, senza pannelli solari, senza energia elettrica. Il nastro si può rigenerare anche con inchiostri cinesi-ciofeca.



mercoledì 7 febbraio 2018

Pubblicità per donne

Il formato "per borsetta" costa Lire 225:


Se volete risparmiare sulla lavatrice, vi basta un asse:


"Senza schiuma", ed è pure "collaudato":


Lo troverete "incredibilmente buono"; intanto "le vostre mani non si sciupano":

 

martedì 6 febbraio 2018

lunedì 5 febbraio 2018

Beccato!

Mi hanno visto con la busta di croccantini in mano:


domenica 4 febbraio 2018

E poi dicono che mi lamento sempre...

Senza avvisare nessuno, la Ardes Medicura ha cambiato il formato del connettore P24 dell'AR-03 portandolo da tre pin a quattro pin.

Il pinout concettualmente non è cambiato: i due pin più a destra hanno la 220VAC, e tra i due estremi ci sono da 3VAC a 11VAC - ma quelli nati col "quattro" non possono essere riutilizzati sui vecchi da "tre":


sabato 3 febbraio 2018

HiFive Unleashed

Dopo le mazzate di Meltdown e Spectre che ci hanno fatto capire che i processori Intel sono inaffidabili da almeno vent'anni (caduto il mito della Memoria Protetta, c'è solo da voltar pagina) e che ci hanno dimostrato che alla Intel o sono dei cialtroni che per vent'anni non si sono accorti di bug così seri, oppure li hanno mantenuti apposta per far felici le agenzie di spionaggio - l'unica risposta ragionevole è rassegnarsi a cambiare completamente architettura e a diffidare degli standard chiusi.

Dunque diamo il benvenuto all'architettura Risc-V il cui standard è open e gratuito (e verificabile da chiunque), grosso modo già utilizzabile anche se alcune decisioni "politiche" (come le conditional move) sono ancora incerte.
Ricordiamo che le decisioni "politiche" sui processori commerciali sono sempre state di tipo commerciale anche se agli opposti estremi (come il grado di compatibilità coi precedenti modelli). Gli autori dello standard Risc-V hanno dimostrato che letteralmente tutte le architetture esistenti contengono idiosincrasie e scelte sbagliate dettate da politiche aziendali del momento (per esempio, quando alla SPARC si accorsero che Java sugli Intel andava più veloce, dovettero inventarsi anche loro l'i-cache invalidation per il JIT).
L'architettura Risc-V (si pronuncia risk-five) è in tre versioni: a 32 bit (RV32, idealmente solo per i microcontroller) e 64 bit (RV64, per desktop e altro), entrambe con formato istruzione fisso a 32 bit, e a 128 bit (RV128, ancora in fase di finalizzazione). Lo standard prevede diverse estensioni:
  • I: istruzioni "intere" (versione base dell'architettura)
  • M: include anche istruzioni di moltiplicazione e divisione
  • A: include istruzioni "atomiche" (non interrompibili, necessarie per implementare multitasking e simili)
  • F: include istruzioni floating point 32 bit ("single precision")
  • D: include istruzioni floating point 64 bit ("double precision")
  • G: include tutto il gruppo IMAFD
  • C: include supporto per istruzioni compresse (16 bit anziché 32) 
Altre estensioni sono attualmente in sviluppo ma non ancora finalizzate:
  • Q: istruzioni floating point a 128 bit ("quad precision")
  • L: istruzioni floating point "decimali" (nuovo formato)
  • B: istruzioni di bit-manipulation aggiuntive (ancora in sviluppo)
  • T: memoria transazionale (ancora in fase di sviluppo)
  • P: istruzioni packed (single instruction multiple data, ancora in sviluppo)
Piaccia o no, il futuro è quello (cominciamo allora a familiarizzare con le sigle).

Ecco il primo computer Risc-V che si candiderebbe ad essere il mio prossimo server:
  • HiFive Unleashed
  • CPU 1.5 GHz con quattro core classe RV64GC più un quinto core classe RV64IMAC (cioè senza floating point) da utilizzare per i driver delle periferiche
  • RAM: 8 Gb DDR4 ECC
  • storage: uno slot microSD
  • EEPROM: 32 Mb (per lanciare il boot da microSD)
  • alimentazione a 12V (supporrei 1.5A, non dice quanto consuma)
Il supporto Linux è completo (kernel, librerie, compilatori, ecc.) e all'assenza di un'interfaccia disco si può supplire con un NAS. (Nota: dato che non vantano porte USB, quella in alto a sinistra è probabilmente finta).
In consegna da marzo-giugno. Seguiranno poi versioni con USB e uscita video.

Ovviamente la mazzata è sul prezzo: 999 dollari. Come tutte le novità, il prezzo è spaventoso perché non c'è ancora in giro qualche produttore di modem o stampanti che ne ordini qualche milione di pezzi (cosa che abbasserà drasticamente i costi di produzione).

giovedì 1 febbraio 2018

"La tua spesa complessiva non cambia"...

Vodafone mi ha appena comunicato di essere stata costretta a tariffare mensilmente anziché a 28 giorni... ma col trucco di aumentare dell'8,6% la tariffa. Vogliono proprio perdere il cliente appena trovato?!

(vengono multati perché avevano astutamente accorciato la tariffazione a 28 giorni e poi, obbligati per legge a ripristinare la tariffazione mensile, adeguano la tariffa vanificando gli effetti della legge).



Aggiornamento 1: la "3" intanto ha tolto la tariffa minima da 5 euro mensili e l'ha portata a 7 euro mensili. Ma guarda un po'...!

Aggiornamento 2: ho dovuto perdere dieci minuti con un operatore Vodafone perché il servizio Pronostixsport che mi avevano abusivamente abilitato e che mi ero fatto disabilitare (disabilitando contestualmente gli "SMS premium") risultava nuovamente abilitato!

In più l'operatrice (stavolta italiana) mi ha detto che bastava inviare un SMS "PRONO STOP" per disabilitarlo. Le ho gentilmente fatto notare che un messaggio inviato ad una numerazione "SMS premium" è a pagamento, e mi pare ingiusto dover pagare per farmi disabilitare un servizio che non avevo mai chiesto di attivare. Mi dice che nel mio caso non avrei pagato in quanto il barring SMS premium (da me richiesto un mese fa) ne disattiva la tariffazione, e per tranquillizzarmi mi dice che avrebbe inviato nuovamente una e-mail ai responsabili (della PronostixSport? ma la mail la leggono?) per farli desistere dall'inviarmi ulteriori SMS.