domenica 27 settembre 2015

Sweetes Dream






lunedì 21 settembre 2015

AgustaWestland AW609: un volo point-to-point di 1161 chilometri

Il convertiplano AgustaWestland AW609 ha completato un volo di 1161 chilometri (da Yeovil, Inghilterra, a Cascina Costa, frazione di Samarate) in 138 minuti totali, tra decollo "verticale", volo a quota 250 (cioè 7600 metri) con velocità di crociera superiore a 500 km/h e atterraggio. La certificazione dell'americana FAA è attesa per il 2017 (ne è passata di acqua sotto i ponti dal primo volo fatto nel 2003...).


I due rotori sono di otto metri di diametro. All'interno, due persone di equipaggio e allestimento "Executive" per sei o nove passeggeri.

Sarà presto il nuovo status symbol dei VIP che hanno una dozzina di milioni di euro da spendere per farsi portare dalla propria villa a quella della propria amante.

domenica 20 settembre 2015

Scenari





domenica 13 settembre 2015

giovedì 10 settembre 2015

Benvenuti nell'era dell'11 settembre

Dopo che i gonzi* hanno comprato 300 milioni di lucchetti Travel Sentry "approvati dalla TSA" per l'ispezione dei bagagli... sono circolati i file per la stampa 3-D delle masterkey. Chiunque può "stamparsele" in casa con una stampante 3-D.
Risultato? Funzionano. 300 milioni di lucchetti da gettar via.

Siamo nell'era post-11-settembre, quella in cui proliferano montagne di paranoiche e assurde "misure di sicurezza" e di "privacy" che sistematicamente ottengono il risultato opposto.

[*] Gonzi: non c'era nemmeno bisogno che trapelassero: con gli attrezzi giusti si poteva già "studiare" il tipo di chiave accettato dal buchetto masterkey TSA, per cui i criminali avranno già da tempo avuto modo di aprire i lucchetti senza usare la combinazione.


Video dimostrativo: su twitter.

lunedì 7 settembre 2015

Oòkini! alcune cose da sapere prima di andare a Kyoto

Alcune cose da sapere prima di andare a Kyoto, per non fare la figura dei cafoni burini giargiana buzzurri trappàni bifolchi campagnuòli:

1) dare mance è roba da cafoni - se volete ringraziare commessi, camerieri, addetti vari, dite loro "grazie" nel dialetto di Kyoto: oòkini(おきに)

2) è vietato fumare anche all'aperto - si può fumare solo nelle aree dove è esplicitamente permesso di fumare

3) le porte dei taxi si aprono e chiudono automaticamente - attenti a non sbattere e a non forzarle come Hulk

4) toglietevi le scarpe e le pantofole prima di camminare sui tatami (i "tappeti" lavorati a mano che pavimentano le stanze delle case e degli alberghi)

5) siate cortesi nel chiedere il permesso di scattare foto alle maiko in kimono - e soprattutto non tiratele per il kimono...

6) non gettate spazzatura per strada ma usate gli appositi cassonetti - siamo in un paese civile!

7) non portatevi cibo e bevande al ristorante come i supercafoni e i baluba




8) mettetevi in fila ordinatamente senza fare i furbi - e abbiate la pazienza di aspettare il vostro turno;

9) non andate in bicicletta se siete ubriachi - prigione e mega-multe!

10) i posti riservati ad anziani, donne incinte o con bambini, o disabili, vanno rispettati

11) non annullate le prenotazioni al ristorante all'ultimo minuto poiché in Giappone cominciano a cucinare per te molto prima che ti siedi a tavola, non dopo che ti sei seduto

12) lasciate spazio anche per gli altri - non come i supercafoni che invadono ogni centimetro utile solo perché sono arrivati lì un minuto prima degli altri

13) non lasciate la bici in strada ma parcheggiatela negli appositi stalli

14) lasciate i gabinetti puliti - anche se avevate avuto la rarissima sventura di trovarli sporchi



15) attenti a quando scattate foto dei treni per non essere investiti

16) rispettate il divieto di scattare foto presente in certe aree di templi e santuari

17) non toccate oggetti antichi e edifici antichi - i giapponesi ci tengono ai loro tesori nazionali

18) toglietevi cappelli e occhiali da sole (e siate silenziosi e rispettosi) quando visitate templi e santuari



domenica 6 settembre 2015

martedì 1 settembre 2015

Helix Camper sulle Fær Øer

Questa foto è la miglior pubblicità che io abbia mai visto per un camper:


La foto è del megadirettore megagalattico della Helix Camper, andato in vacanza nel Nord Europa con la famiglia con un camper da lui allestito personalmente qualche anno fa. Nella foto qui sopra, il suo camper Helix parcheggiato al centro di un paesetto di diciotto abitanti nel punto abitato più a ovest delle isole Fær Øer.


Il camper citato (un Helix Izoard 555S) è allestito all'interno di un furgone Renault Master di cinque metri e mezzo. Salvo pochi piccoli particolari (come gli oblò e il pannello solare sul tetto), visto da fuori non sembra un camper (a chi è abituato a pensare i camper come sgargianti mammoni):


Helix sarà presente anche quest'anno al Salone del Camper dal 12 al 20 settembre 2015.