mercoledì 30 settembre 2009

Nel futuro della US Navy c'è... Windows XP

clipped from news.cnet.com

Photos: Looking in on the Navy's Command Center of the Future

The big screen
Nel "Command Center del Futuro" della US Navy (la marina militare americana) c'è nel megaschermo nientemeno che... una finestra di Windows XP.

Questo è il futuro, ragazzi!!:

Gli altri centotrentaquattro però potrebbero essere veri...

GdF: sono falsi i 116mld $ di bond Usa sequestrati a Malpensa

Radiocor agenzia di informazione de Il Sole 24 ore
Sono falsi i titoli di crediti Usa del valore di 116 miliardi di dollari sequestrati dalle di Varese. In una nota la Guardia di Finanza annuncia di aver concluso le indagini, avviate lo scorso agosto, sul sequestro dei bond avvenuto presso lo scalo aeroportuale di Malpensa
Le indagini hanno portato a tre perquisizioni a Genova e alla scoperta di altri bond analoghi a quelli giunti a Malpensa per circa 13 miliardi di dollari. I due filippini sono stati arrestati. La perizia sui titoli ha confermato la falsita' di tutti i titoli sequestrati appartenenti a un'apparente emissione del risalente al 1934.
Dunque sarebbero 116 (e non 180 come avevo erroneamente annotato qualche giorno fa).

Stavolta sarebbero "falsi".

Della serie: siccome la Guardia di Finanza italiana è brava a beccare i dollarotrafficanti, allora portiamoli in Svizzera attraversando l'Italia

Non so più che pensare. Intanto i 134,5 miliardi di dollari sequestrati a giugno scorso non risultano ancora verificati se siano veri o falsi... Se sono veri, allora quel malloppo equivale a 91,88 miliardi di euro.

Dato che c'è quella lotteria che promette quattromila euro al mese per vent'anni (cioè 960mila euro totali), allora potremmo regalare quel "vitalizio ventennale" a quasi centomila italiani! (95708 italiani, avanzando ancora qualche spicciolo!)

Quante lucine nella mia cameretta...

Nella mia cameretta, di notte, è tutto un lampeggiare di led...

Server fanless:
- un led fisso (power)
- un led fisso (USB-ethernet link)
- un led sulla Compactflash (lampeggia alle wait delle write)
- due led sulla tastiera (uno lampeggia per indicare vitalità, l'altro è acceso fisso per indicare network ok; il terzo led, per indicare internet ok, è acceso solo durante il collegamento, e quindi di notte è spento)
- led alimentatore (fisso)

Monitor Samsung:
- un led blu lampeggiante (stand-by)

Beagleboard:
- due led fissi (power up e power good)
- un led lampeggiante (heartbeat)
- un led alla SecureDigital (lampeggia alle write)

Caricabatterie Beghelli:
- un led fisso (power)
- due led lampeggianti (caricamento di entrambe le coppie)

Tablet Fujitsu Siemens Stylistic:
- un led fisso (alimentazione da presa corrente)
- due led lampeggianti (stand-by e risparmio energetico)
- led alimentatore (fisso)

Caricabatterie cinesino:
- quattro led fissi (caricamento di 4 coppie)

Telefonino Sony Ericsson:
- due led (fissi se caricamento, lampeggianti se bluetooth e segnale ok)

Weather station:
- un led fisso (power good)
- un led lampeggiante (lettura dati ok)

Ricetrasmittente Kenwood:
- un led (acceso solo quando riceve un pacchetto APRS, cioè per circa 1,2-1,5 secondi per circa 8000-20000 volte al giorno)

Powerbook:
- led alimentazione (fisso)
- led stand-by (cambia continuamente intensità)
- led (fisso) alimentazione disco esterno Lacie

In camera sono presenti anche:
- orologio a muro (ticchettio)
- barometro/termometro analogico (fosforescente)
- vecchio server Linux (raramente acceso; sarebbero altri due led, cioè power e hard disk, più quelli della sua tastiera più quelli della sua porta ethernet più quello sulla motherboard, più quello lampeggiante della chiavetta bluetooth)

Totale tipico in notturna (escludendo i nove led del vecchio server Linux, presumendo telefonino non sotto carica, pile stilo in carica):
- sedici LED sempre accesi
- quattordici LED sempre lampeggianti (4 lampeggianti in modo casuale, 9 a ritmo fisso, uno a cambio di intensità)

Totale: trenta lucette colorate -rosse, verdi, gialle, blu, arancio, bianche- di cui circa metà lampeggianti.

BrionVega N7010: magico!

Potente telefonino BrionVega N7010 UMTS/HSDPA:

dentro casa, con Wind, punte di 167 kb/sec (n.b.: attraverso un altro
PC con scheda ethernet/USB da 10Mbit, quindi in pratica potrebbe
essere un filino più veloce).

Làcreme napulitàne (88)

Né, chéll' p'att'rrà m'hànn' c'rcàt' tr'mìl' e ottuciént' èv'r' é'ntìc'p' p' nù f'tènt'é lòcul'! Ma chìst' hànn'asciùt' sciém'!? Pò, vàch' addó prèp't' e chìll' m'cérch' cinguciént' cinguànt' èv'r' p'nù més' é méss'! Ma chìst' è sciùt' pàzz'!? Accussì àgg' fàtt' cr'mmà... e c'stév'n' nù sàcch'é gènt' a 'ffà appiccià é muórt', tùtt' quànt' p' shparagnà! Né, pò, arr'vàmm'llà, e chìll' nùn' s' c'rcàv'n' é s' fà é ciùr' à còpp'ó tavùt'?! Ciàgg' ràt' n'allùcca 'n càp', àgg' st'rdùt'! é ciùr' m'é tèngh'ì!


Beh, quello per sotterrare mi hanno cercato 3800 euro di anticipo per un fetente di loculo! Ma questi hanno uscito scemi!? Poi, vado dal prete e quello mi cerca 550 euro per un mese di messa! Ma questo è uscito pazzo!? Così l'ho fatta cremare... e ci stavano un sacco di gente a far appiccare [fuoco] i morti, tutti quanti per risparmiare! Beh, poi arriviamo là, e quelli [secondo te] non si cercavano di si fare [rubare] i fiori da sopra la bara? Ci ho dato un urlo in testa, [li] ho storditi, e i fiori me li tengo io!


(Note alla traduzione: oggi morire è un lusso, e devi stare perfino attento che ti rubano le corone di fiori dalla bara, per riciclarle o rivenderle. Al cimitero lì hanno chiesto ben tremilaottocento euro di anticipo per il più economico e piccolo loculo: roba da matti. Poi il tizio è andato dal prete a chiedere "un mese di messa" - cioè le 30 messe gregoriane - ottenendo però in risposta una richiesta di 550 euro, probabilmente per togliersi dai piedi quello scocciatore che in chiesa non s'era mai visto prima. Infine, si scopre che in lista d'attesa c'era già un sacco di gente che per risparmiare faceva cremare i propri defunti. Miracoli della società moderna: per imporre la cremazione, è bastato far diventare troppo lussuosa l'inumazione).

lunedì 28 settembre 2009

Un UAV francese grandioso!

clipped from bordelon.net

Designed and built an Inertial Measurement Unit (IMU) able to stabilize and autonomously fly small robotic aircraft. This
included circuit board design, layout, construction, firmware, and proprietary sensor fusion
algorithms. IMU also included tunable PID loops and waypoint navigation capabilities, including automatic takeoff and landing.

clipped from bordelon.net
Spettacolare progetto francese di aereo UAV (unmanned aerial vehicle) con IMU (inertial measurement unit) percorsi preprogrammati (points su GPS) e trasmissione video in tempo reale sui 430 Mhz.

Nella seconda foto, ha graficato l'atterraggio "preprogrammato".

Berlusconi Premio Nobel...?

 - Silvio Berlusconi Nobel

Sito ufficiale per la candidatura di Silvio Berlusconi al Premio Nobel per la Pace 2010

Finalmente un italiano: Silvio Berlusconi

 - Silvio Berlusconi Nobel

Sostieni la candidatura di Silvio Berlusconi

□      □      □    □      □     □            □ 
Loriana: "La mia canzone per il Presidente"
Per info su come acquistare il brano:
alfredoorofino@alice.it  
 - Silvio Berlusconi Nobel
Un uomo che ha saputo coniugare, con la sua vita, le sue opere ed azioni, il pensiero liberale di Milton Friedman, l´umanesimo economico di Wilhelm Röepke, l´aspirazione di Muhammad Yunus a creare un sistema capitalista inclusivo e non esclusivo
clipped from www.nytimes.com

Supporters Seek Nobel for Berlusconi. Really.

A small group of supporters contends that Italian Prime Minister Silvio Berlusconi helped end the conflict between Russia and Georgia last summer.
Acquista il tuo gadget - Silvio Berlusconi Nobel
Diventa supporter di www.silvioperilnobel.it. Acquista la T-shirt del Comitato che riporta la dichiarazione: "Campione di Pace" riferita a Silvio Berlusconi dal Primo Ministro Israeliano: Benjamin Netanyhau
 - Silvio Berlusconi Nobel
LA CONCRETEZZA DI UN SUCCESSO di Angelo Panebianco

Perdindirindina, è un pesce d'aprile con parecchi mesi d'anticipo... o fanno sul serio?:

Cannone sonico contro civili

clipped from www.guardian.co.uk

G20 protesters blasted by sonic cannon

But US security forces turned the piercing sound on their own citizens yesterday to widespread outrage. Pittsburgh officials told the New York Times that it was the first time "sound cannon" had been used publicly.

[Warning: the video below contains very loud audio from the start]

It is feared the sounds emitted are loud enough to damage eardrums and even cause fatal aneurysms.

Americani birbantelli! Dopo il Taser, ecco il Sonic Cannon. Anche stavolta contro i civili, naturalmente.

36 mln euro di tasse!

clipped from www.zeusnews.com

Un pochino alla volta, il Fisco italiano cerca di riprendersi i 36 milioni di euro che Diego Armando Maradona gli deve; l'ultimo tentativo riguarda un orecchino, sequestrato dalla Guardia di Finanza qualche tempo fa, che ora sarà messo all'asta per cercare di massimizzare gli incassi.

diego armando maradona orecchino ebay


L'asta sarà telematica e probabilmente la piattaforma prescelta sarà eBay; si partirà da 4.000 euro per un lotto che comprende, oltre all'orecchino, il verbale di confisca firmato da Maradona.

36 milioni di euro = 62 centesimi che ogni italiano (inclusi lattanti e malati terminali) ha virtualmente già regalato da anni a Maradona.

Siano perciò benvenuti i fessi che parteciperanno a quel genere di aste...!

Passeggiata spaziale

Bruce fluttua in orbita a circa 100 metri dal Challenger. Spettacolare foto. Niente paura, è rientrato al Challenger usando getti di gas...

Auguri agli sposi!!

clipped from twitgoo.com
Randy & Janet (Edmondson) Noseworthy, married today at the Ohio LinuxFest in mad geek style #olf:
Janet e Randy, due tra i più famosi Linux-hackers del mondo, si sono sposati.

domenica 27 settembre 2009

Referendum, cioè farsa

Fra pochi giorni, l’Irlanda terrà il destino dell’Europa nelle proprie mani, almeno per un momento. Il prossimo 2 ottobre, infatti, gli irlandesi saranno di nuovo chiamati a votare sul Trattato di Lisbona, 15 mesi dopo la sonora vittoria del NO allo stesso Trattato, che non è stato mutato di una virgola.
Gli irlandesi hanno avuto la possibilità di votare sul Trattato di Lisbona. E hanno votato no. E si tratta di un voto che è stato espresso da una percentuale dell’elettorato più alta di quella che ha votato per Barack Obama negli Stati Uniti d’America. Eppure nessuno sta pensando che il presidente americano dovrebbe partecipare ad una nuova elezione il prossimo mese. Ma – voilà! – 15 mesi dopo il primo voto, ci viene richiesto di votare nuovamente sullo stesso identico trattato”. E Ganley, a tal proposito sottolinea con enfasi, battendo il pugno sul tavolo: “Non è cambiata neanche una sola virgola in quel documento”.
In Italia i risultati dei referendum vengono aggirati.

In Irlanda invece si costringe la gente a rivotare, fino a che non votano sì.

Benvenuti nella Civiltà della Democrazia Europea...

Nueva Estetica... automobilistica!

clipped from findrarecar.co.cc
Druzba (credit: www.samodelkin.komi.ru)
Ichtiandr (credit: www.samodelkin.komi.ru)
Pangolina (credit: www.samodelkin.komi.ru)
Son formidabili, i russi!