giovedì 16 dicembre 2010

Ritenta, sarai più fortunato!

I comunisti sono invidiosi: a quelle poltrone volevano esserci attaccati loro.

Sembra l'epopea dei tagliandi "ritenta, sarai più fortunato" che si trovano nelle confezioni di patatine.

Ma forse la traduzione esatta del soprafotografato cartello è: "che (ennesima) figura di merda!"

E come sempre avviene in questi casi, azzeccata una figura di merda subito si preparano con entusiasmo ad azzeccare la successiva! ;)

4 commenti:

  1. La figura di merda la fa l'Italia davanti al resto del mondo, per un Parlamento che si regge in piedi per tre voti comprati a suon di mazzette.
    Ti consiglio di stare un po' più all'estero per sentirti anche tu un po' mortificato quando la gente si chiede come in Italia si possa avere un primo ministro quasi condannato per mafia che ci sta riducendo a pagliacci d'Europa.

    RispondiElimina
  2. Concordo che è l'Italia a fare una figura di merda davanti al resto del mondo.

    Ma non sono così ingenuo da dare tanta importanza alla stampa estera che non solo non capisce niente di cose italiane (al pari dei nostri Maggiori Quotidiani Nazionali), ma ha anche un secolare pregiudizio anti-italiano.

    RispondiElimina
  3. Probabilmente non hai tanta dimestichezza con l'estero. Quello che tu chiami "secolare pregiudizio anti-italiano" è solo frutto dell'abisso che c'è tra il giornalismo italiano lecchino e quello vero che viene fatto all'estero.
    Quando la stampa estera critica l'Italia non è perchè è anti-italiana, semplicemente dice le cose con una oggettività che in nell'Italia minzoliniana non esiste.
    Sarebbe bello e molto facile considerare tutti i giornali esteri come anti-italiani, sarebbe bello perchè potremmo giustificare facilmente quello che scrivono sull'Italia. Purtroppo la realtà è ben diversa.

    RispondiElimina
  4. Aggiungo inoltre la solita citazione: ogni popolo ha il governo che si merita.

    I soggetti del teatrino della politica italiana sono stati infatti votati dagli italiani.

    RispondiElimina