venerdì 30 luglio 2010

Wearable Beagleboard

clipped from blog.2yb.org
clipped from blog.2yb.org
clipped from blog.2yb.org
clipped from blog.2yb.org
Con i complimenti a Martin Magnusson per la realizzazione. Vediamo la ferramenta:

- computer: Beagleboard, con Angstrom Linux
- video: Myvu Crystal adattato in modo spartano agli occhiali
- hub USB con chiavetta bluetooth
- tastiera bluetooth Nokia SU-8W
- connettività internet via bluetooth ad un iPhone
- alimentazione: con quattro pile stilo ha circa 180 minuti di autonomia.

Si potrebbero aggiungere cuffie audio (la Beagleboard è dotata di jack in/out), un GPS bluetooth, e perfino un mouse bluetooth. Visto che c'è ancora una porta USB libera, si può pensare anche ad una webcam. Si possono inoltre aggiungere in parallelo altre batterie.

Chi conosce questo blog, ricorderà che avevo già parlato l'anno scorso di una "Beagleboard indossabile" (progetto poi non più realizzato a causa della mia proverbiale pigrizia).

Con la versione "xM" della Beagleboard, il progetto prende il volo (non servirà più l'hub).

1 commento:

  1. ciao alf :)
    trovo tutto questo sconcertante!
    E' meraviglioso questo futuro: potenza di calcolo,
    di una piccola motherboard raccolta in un kit indossabile (incredibile!) con alimentazione a batteria ... E allora perché non realizzare occhiali o indumenti con celle fotovoltaiche per alimentare il tutto? Sarebbe un ulteriore passo che va oltre l'immaginazione ... Davvero fantastico! A presto! felix

    RispondiElimina