giovedì 8 luglio 2010

United States of Ameripornografia

16 Cold Hard Facts That Prove That America Has Become A Nation Full Of Perverts And Predators

#4) 89 percent of all pornography is created in the United States.  11 percent is made in the rest of the world.  And yet we like to think of ourselves as so "moral" compared to the rest of the globe.

#6) Law enforcement officials estimate that about 600,000 Americans and 65,000 Canadians are trading dirty child pictures online.  They also say that the profits from creating and trading these images is approximately two to three billion dollars every single year.

#10) Authorities estimate that there are well over 60 million survivors of childhood sexual abuse in the United States today.  Just think about that.  60 million Americans who were abused as kids.  That statistic alone proves that America is a nation just brimming with perverts.

Il sito web "End of the American Dream" ha come banner l'immagine di alcune case abbandonate e saccheggiate, abbandonate per la bolla speculativa immobiliare (il valore totale della casa era divenuto molto inferiore al mutuo restante da pagare).

L'articolo sopra citato (16 fatti durissimi che dimostrano che l'America è diventata una nazione piena di pervertiti e predatori sessuali) riepiloga alcuni fatti incontrovertibili sul decadimento morale degli USA.

Metà delle famiglie americane lamenta che la pornografia è un problema che hanno in casa.

Tre quarti degli uomini tra i 18-34 anni fa uso regolare di pornografia internet.

L'89% di tutta la pornografia mondiale è prodotta in USA.

Una stima della polizia USA parla di 600mila americani (seicentomila!) che scambiano/vendono immaginipedofile online!

Sessanta milioni (!!) di cittadini USA ancora viventi lamentano di aver subito abusi sessuali quando erano bambini o ragazzi.

6 commenti:

  1. Altri link:

    1) ragazzino di 10 anni nominato grand-marshal per un Gay Pride

    2) blog Moral Collapse of America

    3) marzo 2009: in USA si sequestrava una media di dodicimila case al giorno per mancato pagamento del mutuo

    4) un articolo (in italiano) che riassume la situazione: breve saggio di urbanistica americana

    RispondiElimina
  2. A me gli Americani non sono mai piaciuti.
    Tutto il mio apprezzamento fuori dal EU va esclusivamente al Japan

    RispondiElimina
  3. Aggiungiamoci pure questi:

    5) in USA ci sono centomila stupri ogni anno, oltre 2.200.000 carcerati, un milione di crimini denunciati alla polizia ogni mese.

    6) la capitale mondiale dei furti d'auto è Phoenix (cinquemila furti d'auto al mese, roba che neanche Napoli e provincia riescono ad imitare)

    7) città come Detroit sono una vera e propria zona di guerra; i prezzi delle case crollano (per la criminalità e per la crisi dei mutui) e la gente spesso non trova di meglio che incendiare la casa per tentare di riscuotere l'assicurazione

    8) aggiungo in fine che il sito citato End of American Dream ha una mini-sezione per suggerire di comprare iPod-iPhone-iPad nel mercatino dell'usato (eBay) anziché nuovi.

    RispondiElimina
  4. In sintesi
    #CIOFECA
    fortunatamente, non in tutte le nazioni però :)

    RispondiElimina
  5. > A me gli Americani non sono mai piaciuti.

    Microsoft è americana, però XD

    RispondiElimina
  6. Oggi tutto è americano :D

    Scherzi a parte, il problema non sono gli "americani", ma... il problema è "il sogno americano".

    RispondiElimina